1° OBIETTIVO

Home  »  1° OBIETTIVO

REVISIONE DELLE MODALITÀ DI CONTROLLO

E FINANZIAMENTO DEL SISTEMA SANITARIO

La salute prima di tutto. I recenti casi di malasanità milanese hanno mostrato come il sistema sanitario debba reimpostare come priorità sociale il “benessere” del paziente. È necessario ridare la giusta importanza alla sua salute e contestualmente ai budget per le spese pubbliche, che confluiscono dalle tasse pagate dai cittadini e quindi dagli stessi pazienti: questi devono essere i due principi ispiratori fondamentali del nuovo Sistema Sanitario che propongo. In particolare sono due i propositi che intendo portare avanti partendo dal mio impegno per la città di Milano:

  1. uno studio statistico-sanitario sull’appropriatezza delle prestazioni mediche basato su effettivi controlli a campione e non solo sugli elaborati scritti (cartelle cliniche e referti dei pazienti) come avviene attualmente. Solo verifiche serie possono garantire la qualità dell’operato dei medici (efficacia) da un lato e il risparmio nella gestione sanitaria (efficienza) dall’altro.
  2. una redistribuzione meritocratica delle risorse finanziarie pubbliche, sostenendo un significativo cambiamento dei criteri di assegnazione dei contributi DRG, non più sulla base di una mera divisione egualitaria tra i diversi centri ospedalieri ma in relazione alla qualità prestazionale degli stessi. Ciò comporterebbe una riduzione complessiva dei contributi pubblici e, soprattutto, una riduzione dei disagi arrecati ai pazienti a causa di una logica del profitto ormai dilagante.

Questo obiettivo è per me fondamentale perché è da questo che scaturisce il mio recente impegno politico. Tale impegno ha origini lontane che risalgono all’indagine presentata sommariamente nel documento in allegato, risalente al 2003, e a due articoli pubblicati sulla rivista Viscochirurgia nel 2003 e 2008. Da professionista dell’oculistica, ho voluto “vederci chiaro”, analizzando tramite un’analisi empirica il sistema sanitario e le sue peculiarità. Sebbene tale studio necessiti di un intervento regionale per essere applicato, vorrei poter attivare un progetto pilota e diffonderne i risultati iniziando dalla mia città. Il mio obiettivo è partire da questi riscontri per provare a rendere Sana la Sanità, proiettando la nostra società verso la riscoperta della centralità e dell’importanza del paziente.

LEGGI ALTRI CONTENUTI RELATIVI AL 1° OBIETTIVO

 

Leave a Reply