Cara ministra Grillo, bene sui vaccini, ora indaghi sui ‘sindacati’ dei medici

Home  »  Domenico De Felice  »  Cara ministra Grillo, bene sui vaccini, ora indaghi sui ‘sindacati’ dei medici
Lug 10, 2018 No Comments ›› Domenico De Felice

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/07/10/cara-ministra-grillo-bene-sui-vaccini-ora-indaghi-sui-sindacati-dei-medici/4455890/

Sono molto contento che nel nuovo Consiglio dei ministri ci sia sulla sedia di ministro della Salute una giovane medico con cui spero di poter parlare in modo più diretto. Ho la fortuna di averla conosciuta in tempi non sospetti. GiuliaGrillo da giovane eletta prese il treno per venire ad ascoltare, nel mio studio di Milano, le mie idee sulla sanità ed in particolare di History health. Per ringraziarla della disponibilità mi recai alla Camera a una riunione da lei indetta per parlare di controlli sanitari. Spero non dimentichi in modo da poterla aiutare nel suo difficile compito.

Per questo ho deciso di inviarle periodicamente delle lettere attraverso le pagine di questo mio spazio in modo siano pubbliche.

Uno dei primi argomenti che ha toccato è stato quello dei vaccini. Sono orgoglioso delle sue parole che hanno disgiunto la politica dalla scienza: “La politica non fa scienza, la scienza la fanno gli scienziati. La politica decide se vuole utilizzare l’obbligatorietà e in quale misura”. Sono d’accordo con lei sul fatto che occorra spiegare quali vaccini usare e perché. Resto profondamente contrario al vaccino antinfluenzale nella speranza che la nuova ministra possa “alleggerire” il medico di base dalle incombenze burocratiche e farlo tornare a consigliare meglio il cittadino sulle reali necessità.

La scelta su quali vaccini usare deve essere fatta dalla scienza sperando sia sempre “indipendente”. Esclusivamente al fine di aiutarla le invio questa prima lettera sperando di ottenere una risposta.

Tempo fa riferii di come un’“organizzazione”, non saprei come meglio definirla, che si occupa di tutto quello che riguarda i medici, la Consulcesi, fosse in qualche modo coinvolta nell’affare Stamina. Ora ho casualmente scoperto che questo “sindacato” dà spazio sul suo sito alla decisione della Commissione nazionale per la formazione continua della FNOMCeO di ottenere un non meglio precisato “bonus” di 10 crediti Ecm(Educazione continua in medicina) se si partecipa a un corso sui vaccini. Un modo per educarli o per spingerli? Naturalmente la Consulcesi organizza anche corsi Ecm visto essere molto attiva e influente in ambito medico.


Leave a Reply