Contatto

Home  »  Contatto

[contact-form 1 “Modulo di contatto 1”]

Comments

  1. Stefano Santoro ha detto:

    Buongiorno dottore,
    mi chiamo Stefano Santoro e sono il responsabile del personale dell’associazione Emergency, che sicuramente conoscerà bene.
    Le scrivo, perchè stiamo cercando su Milano un oculista per le visite del lavoro dei nostri dipendenti, che ci supporti o volontariamente o con forti agevolazioni; per evitare costi che preferiremmo investire sui nostri progetti di assistenza sanitaria gratuita nel mondo. Ho letto alcuni suoi articoli e ho capito che potrebbe essere la persona a cui rivolgerci più vicina alla nostra realtà.
    Se è interessato, resto a disposizione per incontrarla in qualsiasi momento,
    La ringrazio per il tempo dedicato,

    Stefano
    tel. 0286316421
    cell. 3283412474

  2. barbara ha detto:

    Buongiorno, faccio parte di una associazione dei genitori.
    Abbiamo scoperto che il Centro oculistico infantile non svolge più i consueti screenig nelle scuole materne. Il che ci pare un passo indietro enorme sia sul piano della prevenzione, sia su quello dell’equità (naturalmente solo poche famiglie si attiveranno per far controllare il proprio bambino).
    La sospensione dei controlli non è nemmeno stata rimpiazzata da una , ben più blanda in termini di efficacia, ma comunque utile, campagna di sensibilizzazione.
    Avendo letto il suo articolo sul Fatto relativo ai cambiamenti al COI, mi chiedevo se fosse a conoscenza di ulteriori sviluppi e se avesse avuto qualche risposta dall’assessore.

  3. mozzini creonte ha detto:

    Egregio Dottor De Felice , io uso competetac che contiene pioglitazione + metformina, ho usato questo medicinale per sette ooto mesi senza risultati visibili , poi in maggio ho smesso di assumerlo e ho ripreso con la metformina , in questi giorni visto che la metormina non dava risultati ho ripreso il competac ed i risultati sono eccellenti con una diminizione notevole della glicemia.
    Purtoppo ho scoperto un articolo su facerbbookm dove vedo che Lei sconsiglia severamente di utilizzare questo farmaco in quanto potrebbe portare ad un cancro alla vescica .
    Ho cercato su xarelto , motore di ricerca medico , che ha un poco attenuato i Suoi suggerimenti .Dato che credo più a Lei che ad un articolo senza firma , Le sarei veramente gato se potesse darmi qualche indicazione migliore

  4. mozzini creonte ha detto:

    scusi l’errore : Competact

  5. Alberto ha detto:

    AIFA e Lorenzin, uno scandalo dietro l’altro e siamo solo all’inizio. Lei che è bravo e “sveglio”, stia “in campana”.

    Grazie

  6. Paolo Cabas ha detto:

    Spett.le dottor De Felice,
    In diversi articoli pubblicati in questi anni lei ha esposto una serie di tesi a mio personale avviso parziali e inesatte, che gettano ombra sull’operato quotidiano di migliaia di farmacisti.
    Ho riassunto le sue tesi nel mio blog, in un articolo che le sottopongo per conoscenza. Mi farebbe piacere ottenere una sua risposta nel merito.
    Un saluto.
    Paolo Cabas

    http://www.farmacistiallavoro.it/2017/08/15/la-guerra-ai-farmacisti-del-dottor-de-felice/

  7. Carlo Palazzi ha detto:

    A proposito di un argomento che lei, Dott De Felice, ha già sapientemente toccato in passato, vorrei farle notare che ci sono stati sviluppi, passati sapientemente sotto silenzio dai media di regime…sviluppi consultabili all’inizio e soprattutto alla FINE di questo lungo ma impeccabile post : (link)

    http://www.finanzaonline.com/forum/arena-club/1554239-gli-altri-ritirano-un-farmaco-cancerogeno-e-noi-ci-facciamo-una-sperimentazione.html

    Le domande che scottano sono a questo punto le seguenti :
    1) Risulta in essere da oltre 2 anni, in una Procura Italiana, un’indagine su questo famigerato farmaco. CI vuole così tanto tempo per capire quello che negli USA (9 miliardi di multa alla casa farmaceutica), in Francia (farmaco ritirato nel 2011), in Germania (farmaco sospeso per sempre dal 2011, ossia stop nuove prescrizioni)…così tanto tempo per capire quello che all’estero hanno capito in pochi mesi ? Ancora : possibile che nessuno di quei pazienti danneggiati abbia sporto denuncia ? Quali sono le risposte delle Procure Italiane ?
    2) su circa 1500 pazienti trattati in Tosca con Actos, mediamente per non più di 2 anni, ci sono stati circa 80 TUMORI. La % esatta è stata del 5%, ossia UNO SU 20. Credevano di essere CURATI MEGLIO per il loro diabete, ED INVECE UNO SU 20 SI E’ BECCATO UN TUMORE. La maggior parte di questi sono morti. Le analisi statistiche (si veda in fondo a quel post), comparata con l’età media dei pazienti nello Studio Tosca, mostra un RISCHIO AUMENTATO DI QUASI 4 VOLTE (+300%), ossia i tumori sono stati il triplo di quanto la statistica avrebbe previsto…… Possiamo dire che la storia del farmaco è stata confermata o smentita ? da questo punto di vista, macabra ironia, lo studio Tosca è stato un successo.

    3) Sempre in fondo al link : nel consenso informato ufficiale della SID Società Italiana di Diabetologia , vi è scritto “lei (paziente) non correrà alcun rischio…”.

    Si tratta di moduli di circa 4-5 anni fa, quando la storia del farmaco era già ben nota. Nessun estremo di reato ?

    4) Ancora, versione casa farmaceutica : se nel bugiardino di un farmaco effetti collaterali come disordini gastrointestinali (preso ad esempio) in probabilità di UNO su 100 possono essere riportati e destare più o meno preoccupazione….UN RISCHIO UNO su 20 di TUMORE passerebbe INOSSERVATO ?

    5) Infine. Fino alla formazione di un nuovo governo ed alla nomina di un nuovo Ministro della Salute (ecco allora che forse certe Procure si affretteranno a fare scalpore) sino ad allora ci risulta che il Ministro in carica della Salute sia la Signora Lorenzin, che siede su quello scranno da ormai oltre 5 anni . Risulta anche che la Signora, ad una decina di Interrogazioni Parlamentari sul tema, piovute da ogni parte sin dal 2014 (tranne la parte PD ed ex Alfaniani), a tali interrogazioni la Lorenzin abbia sempre risposto con il silenzio.

    In quale altro paese, un Ministro della Salute avrebbe potuto concludere il suo percorso (fatto anche di provvedimenti dai risvolti vessatori ed antidemocratici come le multe sui vaccini) senza “intoppi” e senza “macchie” nonostante “accadimenti” (e relative INDAGINI) di questa portata ?

    Grazie PER LA SUA VOCE DI LIBERTA’ , DOTT DE FELICE:

    (mi raccomando, legga ogni punto di quel post, soprattutto all’inizio e alla fine…tanto è un post che purtroppo ben pochi conoscono, ma le verità descritte sono impressionanti).

  8. Carlo Palazzi ha detto:

    PS : NON PUBBLICHI IL MIO COMMENTO DOTT DE FELICE !!!!

    MI RACCOMANDO. CASO MAI SI LIMITI AD “ELABORARLO” SUL FATTO QUOTIDIANO, DOVE PRO’ MERITEREBBE MAGGIOR RISALTO DI UN SEMPLICE BLOG COME TANTI ALTRI:

    GRAZIE

Leave a Reply